hai aggiunto

  in ordine
Totale Prodotti:
Totale Prodotti MUTUABILI:

hai aggiunto

LA BARRIERA INTESTINALE

 29-01-2021

L'intestino è un organo molto complesso ed organizzato in grado di svolgere molte importanti funzioni: digestione, assorbimento dei nutrienti, difesa immunitaria e regolazione endocrina. Inoltre è considerato il “secondo cervello” perché comunica in modo costante con il “primo cervello” attraverso una rete di circa 500 milioni di neuroni che ricevono i segnali, li integrano e sulla loro base elaborano le risposte appropriate in termini di secrezione e motilità.

La parete dell'intestino rappresenta l'interfaccia tra il nostro organismo e l'ambiente esterno. È un sistema molto dinamico nel quale interagiscono molti fattori: muco, microbiota, sistema immunitario, epitelio e Tight Junction o giunzioni strette. La caratteristica principale è di essere una barriera molto selettiva in grado di far passare le sostanze buone (nutrienti) e di filtrare quelle cattive (patogeni, allergeni ecc.).

La capacità della barriera intestinale di essere selettivamente permeabile è garantita soprattutto dalle Tight Junction e dallo spessore di muco che riveste la parete. Con l'alterazione di queste componenti ne consegue che le sostanze che dovrebbero rimanere nel lume intestinale per essere eliminate, riescono a penetrare la barriera e a stimolare in modo incontrollato il sistema immunitario. Questo, attraverso la secrezione di citochine, scatena il processo infiammatorio che danneggia ulteriormente l'integrità di barriera. Si instaura cosi un circolo vizioso.

Tutto ciò può essere causato da infezioni, stress, fumo, alimentazione scorretta, viaggi, cambiamenti alimentari, sedentarietà, età avanzata e terapie farmacologiche.

I cambiamenti nella funzionalità di barriera intestinale possono manifestarsi in vari modi (fastidi gastrointestinali, difficoltà digestive, meteorismo, sbalzi di umore, perdite di peso improvvise, fastidi intimi ecc.) e sono stati associati allo sviluppo di malattie infiammatorie del tratto gastroenterico quali celiachia, morbo di Crohn, colite ulcerosa, sindrome dell'intestino irritabile, intolleranze alimentari; e a condizioni come diabete,schizofrenia e sepsi.

Per ripristinare l'equilibrio intestinale è importante agire sia sull'integrità di barriera sia sull'infiammazione. Questo processo si basa su 4 pilastri:

1- riparazione della barriera intestinale e mantenimento dell'integrità

2- riduzione dell'infiammazione e del dolore intestinali

3- ripristino di un sano microbiota intestinale

4- nutrimento del microbiota con la fibra.

 

Contattaci in farmacia per avere un consiglio personalizzato!

Condividi questa news con il resto del mondo!